Spara a familiari e si barrica,poi resa

Un uomo di 46 anni in preda ad un raptus nella sua abitazione di Roverchiara (Verona) ha imbracciato un fucile da caccia ed ha sparato un colpo verso i propri familiari (la madre e una zia), fortunatamente senza colpirli. Le due donne sono riuscite a fuggire, dando l'allarme. Dopo essersi barricato in casa, minacciando di uccidersi, l'uomo ha accettato di parlare con i Carabinieri giunti sul posto, prima da Legnago e poi dal Comando provinciale di Verona. Infine, dopo una lunga trattativa, ha accettato di uscire e si è arreso, consegnando il fucile. La persona è stata sottoposta alle cure del caso da parte del personale medico, ed è stato portato in ospedale. Prima della conclusione della trattativa, i militari avevano fatto allontanare per sicurezza le persone delle abitazioni vicine.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Gazzettino (venezia)
  2. Verona Sera
  3. Verona Economia
  4. L'Arena
  5. QuiBrescia.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sant'Ambrogio di Valpolicella

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...